.
Annunci online

lykaios
Non ho talento, ho genio, e in questo blog basta.*


Diario


13 aprile 2006


Sarebbe una cosa simpatica se i leader del centrosinistra calassero al più presto - a rotta di culo, diciamo-  in quel di Napoli, giusto per evitare di perdere anche le amministrative nella terza città del paese; perché se quella continua a rispondere d'asili nido (da fare) a chi le domanda del dissesto della città - a scelta, culturale, idreogeologico, legale.., o ad insultare belluinamente chi la contesta o le domanda ragioni,  finisce male male male male.
E se tornando tornando se la portasserio pure via, non si lamenterebbe nessuno.




permalink | inviato da il 13/4/2006 alle 15:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa


12 aprile 2006


«ciò che non puoi fare, rifiutalo in modo cortese, o addirittura non rifiutarlo;la prima è comunque la caratteristica di un uomo onesto, la seconda di un buon candidato.»
«occupati dell'intera città, di tutti i collegi, dei distretti, dei quartieri; se ti saprai procurare l'amicizia dei loro principali rappresentanti, grazie ad essi potrai conquistarti agevolmente la massa. Poi fa' in modo che l'Italia intera, sia presente nel tuo animo e nella tua memoria, in modo da non permettere che esista un municipio, una colonia, una prefettura in cui tu non abbia un sostegno sufficiente; cerca e scopri uomini in ogni regione, conoscili, valli a trovare, assicurati la loro fedeltà, preoccupati che ti sostengano nella campagna elettorale presso quanti loro sono vicini e siano quasi candidati per tuo conto»

Quinto Tullio Cicerone (incerto), Manualetto di campagna elettorale (commentariolum petitionis).




permalink | inviato da il 12/4/2006 alle 15:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


11 aprile 2006





                    




permalink | inviato da il 11/4/2006 alle 15:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


11 aprile 2006


Non so chi ha vinto, ma so che io ho perso, non riesco a riconoscermi nel paese o in una qualunque delle idee, che avevo, persino quelle che non m'appartenevano, di esso.
Mi terrorizza l'idea di un governo -qualunque essa sia, questo è il paradosso- che non potrà riconoscersi nè nella propria risicata maggioranza, nè in una qualunque , quale?, mozione ispiratrice. Per un centrodestra che si immola definitivamente su Berlusconi un centrosinistra che si scopre tanto frazionato da essere nullo. Doveva sbloccarsi qualcosa -qui si sperava in un centrosinistra che liberasse il centrodestra dell'incubo dal quale ora non uscirà- invece ci si ritrova congelati, ora che il paese dovrebbe correre. E' una cosa, confesso, che mi spaventa. auguri.




permalink | inviato da il 11/4/2006 alle 1:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


10 aprile 2006


Nota/2:
Il primo vero dato ufficiale è che i tipi della nexus sono dei cialtroni; e quel che è peggio, dalle facce, sembrerebbero dei cialtroni in piena crisi di panico.




permalink | inviato da il 10/4/2006 alle 18:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


10 aprile 2006


Nota:
Quando i dati saranno definitivi, tra le altre e tante cose sarà molto interessante scoprire quanto differente sarebbe stato il nuovo parlamento con la vecchia legge elettorale.




permalink | inviato da il 10/4/2006 alle 17:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


10 aprile 2006

nel 2001

Coglioni si, ma una volta sola.
Aggiornamento: un coglione è per sempre.




permalink | inviato da il 10/4/2006 alle 14:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


8 aprile 2006





permalink | inviato da il 8/4/2006 alle 20:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


8 aprile 2006


Non era neppure un problema un essersi sempre negato fin dagli inizi alle menzogne collettive o all'astiosa solitudine di colui che si mette a studiare gli isotopi radioattivi o la presidenza di Bartolomé Mitre(1).Se qualcosa aveva scelto fin da giovane era il non difendersi mediante la rapida e affannosa accumulazione di una «cultura», trucco per eccellenza della classe media argentina per sottrarre il corpo alla realtà nazionale e a qualsiasi altra ancora, e credersi al riparo dal vuoto che la circondava. Forse grazie a quella specie di fiacca metodica, come la definiva il suo compagno Traveler, si era sottratto al dovere di entrare in quell'ordine fariseo (nel quale militavano molti amici suoi, generalmente in buona fede perché anche questo era possibile, c'erano degli esempi), che evitava la sostanza dei problemi mediante una qualsiasi specializzazione, il cui esercizio conferiva ironicamente le più alte patenti d'argentitià. Per il resto, gli pareva ingannevole e facile mescolare problemi storici come essere argentino o esquimese, con altri come quello dell'azione o della rinuncia. Aveva vissuto abbastanza per sospettare ciò che sfugge quasi sempre a tutti anche quando l'hanno sotto il naso: il peso del soggetto nella nozione dell'oggetto. La Maga era una delle poche persone che non dimenticavano mai che la faccia di uno influiva sempre sull'idea che poteva farsi del comunismo o della civiltà cretomicenea, e che la forma delle mani era presente in ciò che il loro padrone poteva sentire nei confronti del Ghirlandaio o di Dostoevskij.
(1) Presidente argentino fra il 1861 e il 1869.

Julio Cortazar, Il gioco del mondo (Rayuela), Einaudi.




permalink | inviato da il 8/4/2006 alle 19:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


3 aprile 2006


«Una norma civile o morale che non preveda nel suo complesso un adeguata sanzione, sia essa esplicitata o meno, è di regola una norma da violare»
thomas beckett

vale anche per i confronti televisivi; romano ne è consapevole, offrirà il fianco -un legislatore non viole mai le regole, colpirà di seconda e porterà a casa il risultato.




permalink | inviato da il 3/4/2006 alle 20:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo        maggio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Caro Direttore
Camorra

VAI A VEDERE


1.   Aldo Torchiaro
2.   Bazarov
3.   Circonferenza
4.   Emmebi
5.   Francesco Nardi
6.   Giovani Tromboni
7.   Golem
8.   Insolita Commedia
9.   Instablog
10. Krillix
11. Leibniz
12. Lykaios (aggiorna)
13. Mario Adinolfi
14. Milton
15. New
16. Nicola Dell'Arciprete
17. Pfaall
18. ProfessioneSpia
19. Raccoon
20. RadioWeblog
21. Sabbath
22. Smog
23. Tantorumorepernulla
24. Ukase
25. . LinkInAggiornamento


Sono un lupo solitario,
è ovvio e
conseguente;
Siete un branco
di stronzi.





Feed Aggregazioni e
Porcheriole varie



RadicalFeeds
Blog Italiani
Blogorama
Che palle sto blog, meglio cercare un sito porno, va
Il mio Lebensraum
Blogrollami
Subscrive whit Bloglines
Blog Aggregator 3.0 - The Filter
Io un platypus tu una platipussy














Nota dell'editore
Questo Blog rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato con la cazzo di perodicità che gira all'autore/editore (io) e perché così ho deciso (sempre io).
Può, visto l'autore e i contenuti, considerarsi il più bel prodotto editoriale che tu abbia mai visto, ai sensi della legge n.62 del 7.3.2001 o di quel che ti pare.



* Citazione volgarizzata e rimasticata tratta
da un romanzo di
Rex Stout


CERCA